lunedì 11 novembre 2013

Un accessorio al giorno? Navorio!

Vi è mai successo di desiderare un gioiello solo perché lo avete visto in una fotografia?

Durante la scorsa estate mi è capitato spesso di vedere su facebook delle fotografie di gioielli molto particolari ed accattivanti.
Si sa che la curiosità è femmina, e così ad un certo punto ho cercato di scoprire qualcosa in più riguardo a quelle immagini affascinanti.
E così ho scoperto Navorio, un sito che ha aperto all'inizio di settembre le vendite on line di gioielli e accessori.
Ogni giorno si apre una campagna di vendita, che dura circa dieci giorni.
Gli articoli presentati fino ad ora sono davvero molto originali e ricercati.
I prezzi mi sembrano ottimi, ci sono spesso sconti interessanti e se ci si iscrive alla newsletter spesso nei week end mandano ulteriori sconti e promozioni.
Io non ho davvero saputo resistere e ho già acquistato più volte.
Queste sono le mie scelte:

Al momento del pagamento insieme alla conferma viene indicato il periodo durante il quale l'oggetto sarà spedito e nei miei casi le date sono sempre state rispettate.
Quando l'oggetto viene spedito arriva una mail con il link alla rintracciabilità del pacco. 
Gli imballi mi sono sempre arrivati perfetti, molto curati e attenti alla sicurezza degli oggetti spediti.
In tutti e tre i casi sono stata molto soddisfatta di aprire la mia scatolina e gli oggetti sono sempre stati superiori alle aspettative!
Navorio, se non ci fossi bisognerebbe inventarti!!!



mercoledì 2 ottobre 2013

GLOSSYBOX settembre: SUGAR & SPICE




Per l'inizio dell'autunno, Glossybox ha pensato ad una scatolina ispirata alle spezie, ai colori della terra e ai segreti della natura...e noi di Central Park non potevamo restare indifferenti: complice un'offerta che proponeva due box ( questa e quella di ottobre) al prezzo di una, abbiamo ceduto ancora una volta a questa coccola mensile. E per quanto mi riguarda, questa edizione di settembre non ha deluso nessuna aspettativa... apriamola insieme!




KORRES white tea fluid cleanser
16 ml
un detergente di formula naturale, con avena ed estratti di the bianco da agricoltura biologica, dalle proprietà energizzanti e tonificanti





NAIL GIRLS white nail polish
10 ml

taglia piena di uno smalto vegano al 100%, in una confezione totalmente riciclabile. Sono piacevolmente stupita da queste caratteristiche, non usuali per uno smalto, peccato per il colore che non mi sembra per nulla a tema con la proposta del mese e che ho già.


BELLAPIERRE mascara 9 ml

mascara volumizzante nero, in taglia piena. Sempre utile e io sempre alla ricerca del mascara perfetto non vedo l'ora di farmi un'idea anche su questa marca, che spesso si trova in offerta su Groupon


HELEN E rossetto 3,5 gr

un'altra taglia piena di make up: un rossetto che alla prima prova lascia le labbra morbidissime. Il mio colore è Caribbean, un rosso misto tra corallo e mattone, decisamente particolare ma portabile.



EMITE piegaciglia

un accessorio per il make up che non dovrebbe mancare nel nostro beauty, ma che io non avevo: il piegaciglia da usare prima del mascara. con tre ricariche in silicone mi pare solido e delicato...vi farò sapere!


In definitiva, la mia valutazione è decisamente positiva: ben tre taglie piene di prodotti, uno strumento di bellezza molto utile e un detergente naturale che sicuramente sfrutterò in queste mattine.
Cosa ne dite voi? L'avete presa questo mese? Avete ricevuto qualcosa di diverso? 


giovedì 26 settembre 2013

Lana Del Rey inspiration: gli ultimi fiori prima dell'autunno




Le giornate già si accorciano, i lampioni si accendono mentre rientriamo a casa e sta arrivando l'ora di tirare fuori cardigan, stivali e una sciarpetta leggera...ma qui a Central Park, prima di accogliere definitivamente l'autunno e i suoi caldi colori, che personalmente adoro e con i quali vi delizierò a breve in innumerevoli post, vogliamo rendere omaggio ad una delle nostre fonti di ispirazioni preferite degli ultimi mesi: Lana Del Rey.
La disinvoltura con la quale indossa accessori floreali di ogni genere, misura e sfumatura mi affascina e, a giorni alterni, mi convince di poter andare a fare la spesa al Billa con un mazzo di  peonie in testa, a metà tra una fatina dei boschi e un'invitata al Royal Wedding.
Se anche voi siete preda di queste idee floreal-deliranti, eccovi una selezione del meglio che la mia rinomata sobrietà è riuscita a scovare sul tema...


lana del rey flowers







Asos
asos.com


H m hair accessory
$3.01 - hm.com



Eugenia kim
forwardforward.com


Dorothy perkin
dorothyperkins.com

Accessorize flower brooch
accessorize.com



Dorothy perkin
dorothyperkins.com


Flower hair accessory
carters.com





v.


mercoledì 18 settembre 2013

Cowash: ovvero come avere capelli lucenti e piacevolmente nutriti.

Buongiorno a tutte e ben trovate, ci siamo prese una lunga pausa estiva ma adesso siamo tornate cariche e volenterose di scrivere tanti nuovi articoli per voi lettori.
Ieri è stata una giornata dedicata a me stessa, ho fatto la pulizia del viso, applicato una maschera e ridonato luce al mio viso stanco.
Sono poi passata ai capelli, sempre più secchi e sfibrati nonostante io sia passata all'eco-bio, ed allora ho deciso di fare il cowash! Vi starete chiedendo cosa diamine è, vero?
Il cowash (o co-washing) è la nuova tecnica in fatto di cura di capelli. Si tratta , infatti, di un metodo di lavaggio dei capelli fai da te che permette di prendersi cura dei capelli senza usare lo shampoo e nasce dalla fusione di tre parole inglesi Conditioner only washing, ovvero lavarsi solo con il balsamo.
Per realizzare il cowash serve un balsamo con un buon inci e quindi senza siliconi e petrolati vari,  io uso lo Splend'or al Cocco, molto facile da reperire e costa solo 0,99 cent.
Inoltre, oltre al balsamo si aggiunge:

  • zucchero di canna 2 cucchiai
  • due cucchiai di miele
  • un bicchiere di balsamo splend'or



Mettete in una ciotola i tre ingredienti e mescolate molto bene, dopodiché bagnate i capelli ed applicate il composto precedentemente preparato massaggiando bene la cute per ottenere un effetto scrub grazie allo zucchero e poi passate alle lunghezze, infine sciacquate bene meglio se con acqua fredda ma in inverno direi che non è il caso. 
Il risultato: capelli morbidi al tatto, lucidi e ben districati. Ve lo consiglio soprattutto se avete i capelli ricci, sfibrati e molto secchi, ne trarrete giovamento.
Spero questo post vi sia stato utile!!
Buona giornata.
M.


mercoledì 31 luglio 2013

Tintacorda, lo shop online shabby chic.

Tempo fa ho partecipato ad un give away indetto sulla pagina di Life and the city, blog amorevolmente curato da Valentina Grispo che seguo e ringrazio per l'opportunità in quanto ho vinto il profumatore d'ambienti marchiato appunto Tintacorda. Inoltre, sempre grazie a Valentina, ho conosciuto questo brand che ha catturato subito la mia attenzione in quanto io amo lo stile shabby chic alla follia.
Si tratta di uno shop online http://www.tintacorda.com/italian/ ideato da Valentina Crosetto dove il buon gusto e la cura minuziosa degli oggetti fanno di esso un negozio bellissimo dove perdersi per ore intere.



Al suo interno vi sono tantissime cose, si spazia dall'home decor con lanterne, cuoricini, vetro, latta e cuscini, alla cucina con tovaglie, porta tovaglioli. 
Inoltre vi è una sezione dedicata al bagno e ai più piccini.
E non potevano mancare anche i profumatori ambiente e tutto ciò che concerne anche le bomboniere con bigliettini e cartoline per rendere il vostro giorno ancora più speciale.
In questo momento ci sono anche i saldi con una sezione dedicata con il 50% di sconto, come non approfittarne!!!
Ed ecco che ora vi mostro il mio profumatissimo profumatore ambiente con fragranza limone, fiori d'arancio e rosa. Un profumo sublime che lascia la casa inebriata dalle note della rosa e dall'intensità del profumo di limone. Sono davvero felice e ringrazio ancora Valentina Grispo e l'azienda Tintacorda per l'opportunità datami!
A tutte voi che leggete vi invito a visitare lo shop online tintacorda, ne rimarrete piacevolmente stupite.
M. 




martedì 30 luglio 2013

Glossybox di luglio "Le grand bleu"

La glossybox di Luglio esce con una scatolina che sa di mare e di vacanza. Blu reale, cobalto, acquamarina o turchese; colori che dettano il trend di stagione ma anche l'inizio delle vacanze.



La mia glossybox conteneva:

  • Arcocere roll on cera. velour miele biondo
  • Beauty bird fly high fppt gel
  • Gerard's cream oil bagno doccia
  • Nails inc brook street 
  • Model co lip enhancer illusion lip liner
  • Campioni di creme Dr. Taffi 



Ed ora vediamo gli articoli trovati in dettaglio.
Cera di colore trasparente adatta ad ogni tipo di pelle e soprattutto per i peli più difficili. Si applica facilmente e si rimuove rapidamente lasciando la pelle perfettamente depilata. Full size euro 3,50/100 ml


Beauty bird: gel per i piedi che allieva il senso di fatica grazie ad una composizione a base di mentolo, canfora e olio di eucalipto. Full size 9 euro/75 ml.


Gerard's crema fluida e leggera che, mentre deterge delicatamente, aiuta a mantenere ed esaltare l'abbronzatura. La formula, ricca di pregiati oli vegetali nutrienti e reidratanti, contiene anche olio di mandorle dolci. Full size 7 euro/30 ml 


Nils inc smalto color corallo molto estivo e bellissimo nel suo colore, trattasi di una mini size da 4 ml.


Model e co matita labbra effetto volume. Dotata di un temperino è facile da portare sempre con se e utilizzarla in ogni momento. Full size 17 euro/1,5 gr


Infine troviamo due campioncini Dr. Taffi ovvero un olio solare super abbronzante ed un eau de parfum alla vaniglia. Dr Taffi è anche online con il suo shop e nella box vi è un buono sconto del 10%.


Considerazioni: Il packaging della box è favoloso, davvero nulla da dire. Credo che utilizzerò moltissimo il gel piedi dal profumo delicato e lo smalto color corallo. Trovo invece banale la scelta di un roll on cera in quanto molta gente come me non possiede lo scalda cera e poi per utilizzarla ci vorrebbero anche le strisce depilatorie, insomma questo prodotto non lo userò affatto.
E a voi questa glossybox vi è piaciuta? Aspetto i vostri pareri.
Vi ricordo che la glossybox è un servizio in abbonamento mensile, trimestrale, semestrale o annuale. Potete abbonarvi tramite il sito glossybox
Infine vi voglio segnalare un'offerta:









venerdì 28 giugno 2013

LA SETTIMANA IN CUCINA: GLI STATI UNITI



Eccoci giunti al termine di questa settimana insieme alla cucina degli Stati Uniti.
Prima di salutarvi vi lascio con la descrizione di alcuni ingredienti e attrezzi indispensabili per cucinare come negli Stati Uniti:

§ Salsa Barbecue: Tradizionale salsa che accompagna la carne cotta sul barbecue. Di gusto agrodolce, fatta con cipolla, olio, aceto di vino, zucchero, salsa di pomodoro, sale, pepe, peperoncino e salsa Worchestishire. In Italia è facilmente reperibile di diverse marche nei supermercati.

§ Burro d’arachidi: Si serve tradizionalmente spalmato sui sandwich insieme alla marmellata. Si ottiene dalla macinatura delle arachidi a cui si aggiungono olio di palma, sale e zucchero. Anche questo è ormai facilmente reperibile nei supermercati italiani.

§ Sciroppo d’acero: Ottimo per ricoprire i pancakes a colazione. Si ottiene dalla bollitura della linfa dell’acero nero o da zucchero. Dolcificante naturale scarsamente calorico. Anche’esso ormai reperibile con facilità nei nostri supermercati.

§ Spoons and cups: unità di misura delle ricette americane. Si presentano di solito come delle piccole ciotole con il manico, legate insieme da un anello. Gli spoons sono le unità di misura più piccole, le cups quelle più grandi. Valgono per liquidi, solidi e fluidi. In Italia si trovano di ottima qualità in metallo nei negozi di casalinghi altamente specializzati, oppure di plastica all’ikea. In internet sono facilmente reperibili le tabelle di conversione con i grammi.

§ Griglia: se non avete un giardino in cui potere mettere un vero barbecue, potete accontentarvi e ottenere risultati di cottura molto simili con una bistecchiera di ghisa da utilizzare sui fornelli di casa. Molto importante che abbia le righe in rilievo che permettano il defluire del grasso della carne.
  
Ricordatevi che per un perfetto pranzo in stile statunitense non devono mai mancare bibite e birre gelate, e una grande quantità di salse sul tavolo!

Se questa settimana vi ha incuriosito e volete saperne di più, lasciatemi un post e sarò ben felice di approfondire con voi!

Buon appetito!
  
F.

Photo di New York: Courtesy Umberto Rossi

giovedì 27 giugno 2013

LA SETTIMANA IN CUCINA: GLI STATI UNITI: Cheesecake

CHEESECAKE:


Ingredienti per la crosta:
300 gr. di biscotti Digestive
80 gr. di burro sciolto
Mezzo teaspoon di cannella in polvere
Un teaspoon di miele di acacia

Ingredienti per la crema:
400 gr. di robiola
300 gr. di ricotta fresca di mucca, setacciata
200 gr. di zucchero semolato
150 gr. di panna fresca
40 gr. di yogurt intero naturale
4 uova
Buccia grattugiata di un limone
Mezzo baccello di vaniglia
Mezzo teaspoon di farina 00

Procedimento per la crosta:
Tritare finemente i biscotti, aggiungere la cannella, il miele di acacia, il burro sciolto.
Cominciare a lavorare il composto con le mani fino a quando è ben amalgamato.
Mettere alcune manciate di impasto all’interno di uno stampo con cerniera.
Creare il bordo della cheesecake pressando l’impasto con le dita sul bordo della teglia.
Procedere nello stesso modo per il fondo della teglia.
Lasciare la teglia a riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Procedimento per la crema:
In una ciotola amalgamare la robiola con la ricotta setacciata, lo yogurt, la buccia di limone, i semi del baccello di vaniglia. Aggiungere poi le uova, la panna e per ultima la farina.

Procedimento di cottura:
Preriscaldare il forno non ventilato a 160 gradi.
Rovesciare la crema di formaggi dentro la teglia.
Cuocere per 55 minuti.
Aprire lo sportello del forno per circa due dita, lasciandolo accesso, e lasciare cuocere per altri 5 minuti.
Spegnere il forno ed estrarre la torta.
Lasciarla riposare fuori dal forno e dal frigorifero per 3/4 ore.
Togliere la torta dall’anello della teglia, lasciando la base sotto.
Riporla poi in frigorifero per una notte.
Toglierla dal frigorifero 10 minuti prima di servirla.

Conservare rigorosamente in frigorifero e consumare entro 4 giorni.

F.

mercoledì 26 giugno 2013

LA SETTIMANA IN CUCINA: GLI STATI UNITI: Cheeseburger

CHEESEBURGER:


Ingredienti:
4 hamburger di manzo
4 panini per hamburger al sesamo
4 fette di formaggio Cheddar
4 fette di cetrioli sott’aceto
Alcune foglie di insalata lattuga
4 fette di cipolla
4 fette di pomodoro
Burro
Mayonese
Ketchup
Senape

Preparazione:
Scaldare bene la griglia.
Tagliare a metà i panini, imburrarli e metterli sulla griglia in modo da tostare entrambe le parti interne. Togliere quando sono ben grigliati.
Cuocere poi sulla griglia gli hamburger secondo il gusto dei commensali.
Circa 4 minuti prima di togliere la carne, e dopo averla girata, mettere una fetta di formaggio su ogni hamburger e lasciare fondere.
Spalmare sui due lati del panino le salse a piacere, mettere il cetriolo, la cipolla, la lattuga e il pomodoro.
Adagiare l’hamburger con il formaggio sul panino e chiuderlo.
Servire con contorno di patatine fritte o pannocchia alla griglia.

F.

martedì 25 giugno 2013

LA SETTIMANA IN CUCINA: GLI STATI UNITI Caesar Salad

CAESAR SALAD


Ingredienti:
4 cespi medi di lattuga romana
2 fette di pane casereccio
100 gr. di parmigiano tagliato a scaglie
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di salsa Worchestershire
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
1 uovo
2 cucchiai di succo di limone
150 ml. Di olio di oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Pulire l’insalata conservando, lasciandole intere, soltanto le foglie più interne e tenere. 
Eliminare la crosta dal pane, tagliarlo a cubetti e tostarlo in padella con olio e aglio.
La salsa si prepara con il robot da cucina: mettere nel bicchiere il succo di limone, l’uovo, l’aglio, l’aceto, la salsa Worcestershire, sale e pepe. Iniziare a frullare aggiungendo a filo l’olio fino ad ottenere una salsa densa.

Mettere in una ciotola sul fondo l’insalata, aggiungere i crostini di pane e le scaglie di parmigiano. Condire con la salsa e servire subito.

F.

lunedì 24 giugno 2013

LA SETTIMANA IN CUCINA: GLI STATI UNITI

Benvenuti al secondo appuntamento con la settimana in cucina.
Questa volta ci dedichiamo alla cucina degli Stati Uniti.



Essendo un paese relativamente giovane e formatosi dall'unione di tantissime diverse razze e culture, sembrerebbe, ad un esame superficiale, non avere una tradizione culinaria tutta sua.
Invece non è così, certo, tanto è stato preso dalle popolazioni che sono arrivate qui nel corso degli  anni, ma tanto è anche stato elaborato in modo autonomo.

§ Alcune influenze riconoscibili nella cucina statunitense:
Ebrei: Bagel: piccola ciambella di pane che viene prima lessato e poi cotto al forno, proviene certamente dalla cultura ebraica dell’est Europa, ma è stata la comunità americana a renderlo famoso e a presentarlo come lo vediamo ora.
Africa: Soul food: questo nome introdotto negli anni ’60 indica un tipo di cibo legato anche alla spiritualità. E’ l’influenza africana portata dalle migliaia di schiavi. L’ingrediente principale è sicuramente il mais.
Nativi americani: Barbecue: la tradizione di grigliare grandi quantità di carne direttamente sul fuoco vivo deriva dai nativi americani.
  
§ Negli Stati Uniti si da enorme importanza alla comunità vegetariana e vegana, sui cibi confezionati è sempre indicato se è adatto o meno. Nei ristoranti sempre sono indicati sul menù i piatti che possono essere scelti.

§ La tavola si apparecchia in modo semplice, generalmente con tovagliette singole appoggiate direttamente sul tavolo. Ogni commensale ha le proprie posate, un bicchiere per l’acqua e uno per la bibita (o per il vino).
  
§ Un pranzo americano inizia sempre con della verdura, sia essa presentata sotto forma di insalata o di zuppa calda.
Segue un piatto principale, quasi sempre a base di carne o pesce, accompagnato da diversi contorni di verdure.
E per finire il dolce. La pasticceria americana è forse tra le più conosciute e imitate del mondo. Meriterebbe una settimana dedicata a lei!


§ Ecco dunque il menù che vi presenterò nei prossimi giorni:
Caesar Salad
Cheeseburger
Cheesecake

giovedì 20 giugno 2013

Una serata a Taste of Milano

Vi piacerebbe assaggiare piatti preparati da chef stellati a prezzi piccoli piccoli?


Al Taste of Milano si può!

Il Taste è una manifestazione che coinvolge ogni anno una decina di chef stellati di Milano e non che si mettono a disposizione del grande pubblico per tre giorni per cucinare alcuni dei loro piatti più famosi.
Si paga un biglietto d'ingresso, una volta dentro si scambiano gli euro con i ducati e con questi si possono acquistare i piatti degli chef. 
I prezzi sono davvero alla portata di tutti, si va da 4 a 6 ducati (un ducato equivale a un euro).
Io ormai vado da alcuni anni, ed ora vi racconto cosa ho assaggiato: 
















Kebab all'Italiana

Ristorante: Trussardi alla Scala

Chef: Luigi Taglienti

Un piatto delizioso. Io non amo la carne poco cotta, ma questa era talmente deliziosa!
















Temaki New Style ( cono di sushi con catalana di Royal King Crab) 

Ristorante: Finger's Garden

Chef: Roberto Okabe

Da leccarsi i baffi. Se tutto il sushi fosse così!!!!


















Oriental Burger polpetta di tonno e verdure, con salsa pomodoro e iceberg
Ristorante: Wicky's
Chef: Wicky Priyan
Il mio preferito in assoluto! Una delizia per gli occhio e per il palato!


Melanzana alla brace cremosa con mozzarella e pomodoro crudo
Ristorante: Devero
Chef: Enrico Bartolini
Una delusione per gli occhi. E anche il palato non ha goduto appieno!

E dulcis in fundo mi sono deliziata allo stand Algida dove il re del cioccolato Ernst Knam ha rivisitato a modo suo i grandi classici del gelato: 

Il prossimo appuntamento sarà per la primavera 2014.
Vi consiglio caldamente di tenere d'occhio il sito: 


F.


giovedì 23 maggio 2013

ma dove vai, se un bracciale di plastica non ce l'hai?



Negli anni devo ammettere che non mi sono fatta mancare i monili, di ogni genere e grandezza...un amore sbocciato nelle estati al mare, quando sulla spiaggia si vendevano i famosi "ciucci" di plastica da appendere con un cordino colorato al collo, si scambiavano i doppioni e si era sempre alla ricerca degli introvabili, i pezzi più ambiti con i brillantini o di improbabili forme come passeggini, gemellini fluorescenti frutto evidentemente di menti disturbate, segnate dalla recente tragedia di Cernobyl... ( se avevate più buon gusto di me negli anni '90 o davvero una cattiva memoria eccoli qui, il titolo del post credo sia di per se' esauriente).

Da grande poi mi sono dedicata anima e corpo agli orecchini, tanto da arrivare a colonizzare una parete della casa con un enorme espositore dove tenerli sempre in bella vista, con molta gioia del mio gatto che vi si apposta sotto, esibendosi in salti sempre più acrobatici nel tentativo di afferrarli.



Solo ultimamente sto rivalutando i bracciali, prima mi facevano un po' "signora", forse perchè "signora" lo sto diventando a quanto dovrei dedurre da come mi si rivolgono le commesse di Sephora ( prima di propormi con fin troppa veemenza un ottimo correttore occhi antirughe). Quelli che sto usando di più ultimamente sono queste catene di resina o plastica colorata che riprendono quelli lanciati da Angela Caputi: io ne ho presi per ora due dei miei colori imperdibili per la stagione: corallo ( lo so, dovrei entrare in rehab per fare i conti con questa mia monomania...ma se non ne avete ancora abbastanza rileggetevi il mio vecchio post a questo proposito) e tiffany ( che invece sarà protagonista della prossima puntata della mia rubrica "in love for the mood").




La ragazza che me li ha venduti li fa in moltissimi colori, è stata veloce e molto disponibile, la potete trovare su instagram qui  e la sua mail è petiteapois@gmail.com , sono certa che troverete la sfumatura che fa per voi tra le sue numerose proposte!
Io li trovo perfetti per l'estate, vivacizzano e sdrammatizzano un total look scuro o richiamano il colore di scarpe, borsa o altri accessori, possono essere abbinati tra loro tono su tono o a contrasto, non si bagnano nè si rovinano e questo li rende perfetti per le giornate in spiaggia ( le vostre, visto che per quanto mi riguarda anche quest'anno non la vedrò nemmeno dipinta)



Che ne pensate? Vi accompagneranno nei prossimi mesi o li conoscete già e non ne potete fare a meno?

v.



E' nato Flat Perfection, il nuovo fondotinta Neve Cosmetics.

Con Flat Perfection la perfezione minerale si fa compatta: una polvere pressata leggerissima e delicata sulla pelle.
Preziosi minerali si uniscono a componenti vegetali e vitamine per una pelle dall'aspetto luminoso e levigato, sublime alla vista quanto al tatto (accarezzare per credere!).
Flat Perfection non contiene siliconi, petrolati, nè parabeni, per non stressare la pelle e l'ambiente.
La sua formula priva di ingredienti animali è adatta anche a vegetariani e vegani.
L'applicazione di Flat Perfection è semplice e veloce:
Per un effetto luminoso e naturalissimo basta prelevare poco prodotto con un pennello a setole sintetiche ed applicare il fondotinta con movimenti circolari sul viso. Per ottenere una texture più coprente e correttiva è sufficiente spruzzare acqua o Nebbia Fissante sulle setole dopo aver prelevato il prodotto.
Una piccola curiosità: Flat Perfection è nato da un concetto di armonia e scorrevolezza. Per il suo packaging dalle linee pulite ed essenziali i nostri designer si sono ispirati alle pietre levigate dei giardini zen.



Ingredienti: Talc, Mica, Silica, Titanium Dioxide [Titanium Dioxide], Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Lauroyl Lysine, Zinc Stearate, Cetearyl Ethylhexanoate, Caprylyl Glycol, Aluminum Hydroxide, Retinyl Palmitate, Tocopheryl Acetate, Ci 77491 [Iron Oxide], Ci 77492 [Iron Oxide], Ci 77499 [Iron Oxide].

Formato: pratico portacipria con specchio contenente 8 grammi di prodotto in cialda diametro 58 millimetri.

Flat Perfection sarà proposto in una gamma di otto tonalità per accordarsi con qualunque colore e tono di pelle: Fair Neutral, Light Rose, Light Neutral, Light Warm, Medium Neutral, Medium Warm, Tan Neutral, Tan Warm.

Il lancio di Flat Perfection avverrà mercoledì 29 maggio 2013 su www.nevecosmetics.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...